Italia

English

Gli host italiani di Airbnb accolgono i viaggiatori nelle proprie case dal 2008. Nel corso di questi dieci anni hanno formato una comunità attiva in tutto il Paese. Si sono impegnati per promuovere il territorio, per sostenere i negozi di vicinato, i propri quartieri e le altre comunità, per chiedere leggi chiare e semplici per l’home sharing, per celebrare l’ospitalità italiana. Airbnb ha firmato accordi innovativi con città come Firenze, Genova, Palermo, Milano e Torino per la raccolta automatica della tassa di soggiorno, ha lanciato un piano per i borghi italiani con Anci e Mibact, ha stretto collaborazioni con associazioni come FISH e CNAScorri in basso per scoprire le ultime notizie.

4,1 mln € l'impatto economico totale della comunità Airbnb in Italia

7,8 mln i viaggiatori ospiti Airbnb, nell’ultimo anno, in Italia

2.300 € il guadagno medio annuale di un host italiano


Con i borghi italiani

Un piano nazionale per sostenerli

Scopri il progetto Airbnb-Anci

L'imposta digitale

Nuovi accordi con le città sulla tassa di soggiorno

Soluzioni innovative

Guide e mappe

Quattro quartieri di Roma visti dagli host

Scaricale per te e i tuoi ospiti

Ultime notizie in primo piano

 

Gli artigiani CNA condividono il “saper fare” italiano con tutto il mondo su Airbnb

Accordo Airbnb-CNA per far conoscere agli artigiani italiani le Esperienze Airbnb e le opportunità che offrono per assicurarsi una nuova fonte di entrate e, al tempo stesso, farsi conoscere dai 300 milioni di membri della community Airbnb.

Via ai seminari di formazione

Un tour per promuovere l’home sharing responsabile e ascoltare gli host

È partito un tour, che nei prossimi mesi toccherà diverse città italiane, per promuovere un’ospitalità responsabile ascoltare le difficoltà che gli host incontrano ogni giorno sul fronte dei regolamenti.

Segui le tappe con Hospres

L'imposta di soggiorno ora si raccoglie tramite Airbnb

Accordi in più di dieci città italiane per la raccolta automatica della tassa tramite Airbnb al momento della prenotazione: ultime in ordine di tempo La Spezia, Torino, Bergamo e Milano. Un importante passo avanti verso la semplificazione del pagamento dell’imposta e un contributo concreto per la trasparenza e digitalizzazione del settore.

La notizia dell'accordo a Torino

È nata Host+Host, l’associazione nazionale degli host italiani

In centinaia si sono dati appuntamento a Roma per lanciare Host+Host, un movimento che vuole dare voce alle istanze dei 200.000 cittadini italiani che condividono la loro casa con chi viaggia.

Una rete di comunità e associazioni locali

Airbnb e F.I.S.H. insieme perché viaggiare sia un diritto di tutti

Presentata, durante il Diversity Brand Summit, la collaborazione di Airbnb con la Federazione Italiana per il superamento dell’handicap. Previste campagne di formazione e comunicazione.

Airbnb partecipa anche alla campagna #DiversityWins

Un kit Airbnb per imparare a riconoscere e sconfiggere i propri pregiudizi verso gli altri

Abbiamo realizzato un breve percorso online con l’aiuto di due psicologi sociali per capire meglio quali pregiudizi, spesso inconsci, generano gesti discriminatori e il loro impatto sull’ospitalità.

Fai subito il training

Airbnb e IED insieme a Firenze per valorizzare i quartieri di Isolotto, Novoli e Rifredi

Abbiamo avviato a Firenze una collaborazione con lo IED – Istituto Europeo di Designper coinvolgere gli studenti in un percorso creativo per la valorizzazione dei quartieri meno centrali della città, quelli che saranno presto raggiunti dalla nuova tramvia.

Le idee e i progetti degli studenti


L’ospitalità richiede impegno!

L’ospitalità e la condivisione regalano splendide esperienze, ma richiedono anche un certo impegno. Se decidi di diventare un host è importante che tu sia ben informato sulle leggi e i regolamenti da rispettare nel tuo Paese, nella tua regione e nella tua città. Per questo abbiamo creato dei video, che spiegano i punti di partenza per la ricerca su come praticare un home sharing responsabile, e una pagina di orientamento, che trovi qui HOST RESPONSABILE.


Imposta di soggiorno digitale

Grazie alla collaborazione fra Airbnb e le Amministrazioni dei Comuni italiani la riscossione dell’imposta di soggiorno diventa digitale, semplificando la vita a migliaia di host. Gli accordi rendono automatica l’applicazione, la riscossione e il versamento dell’imposta di soggiorno per chi alloggia nelle seguenti città prenotando attraverso la piattaforma. Si tratta di un importante passo avanti verso la semplificazione del pagamento dell’imposta e un contributo concreto verso la trasparenza del settore e digitalizzazione del Paese.

Genova / Bologna / Firenze / Palermo / Rimini / Milano / Napoli / Bergamo / Torino / La Spezia


A casa degli host italiani

 

Giuliana, Roma

Fabio, Milano

Alice, Firenze