Italia

English

Gli host italiani di Airbnb accolgono i viaggiatori nelle proprie case dal 2008. Nel corso di questi dieci anni hanno formato una comunità attiva in tutto il Paese. Si sono impegnati per promuovere il territorio, per sostenere i negozi di vicinato, i propri quartieri e le altre comunità, per chiedere leggi chiare e semplici per l’home sharing, per celebrare l’ospitalità italiana. Airbnb ha firmato accordi innovativi con città come Firenze, Genova, Palermo e Milano per la raccolta automatica della tassa di soggiorno, ha lanciato un piano per i borghi italiani con Anci e Mibact, ha stretto collaborazioni con associazioni come FISH e CNA. Scorri in basso per scoprire le ultime notizie.

4,1 mln € l'impatto economico totale della comunità Airbnb in Italia

5,6 mln i viaggiatori ospiti Airbnb dell’ultimo anno

2.300 € il guadagno medio annuale di un host italiano


Con i borghi italiani

Un piano nazionale per sostenerli

Scopri il progetto Airbnb-Anci

L'imposta digitale

Nuovi accordi con le città sulla tassa di soggiorno

Soluzioni innovative

Guide e mappe

Quattro quartieri di Roma visti dagli host

Scaricale per te e i tuoi ospiti

Ultime notizie in primo piano

 

È nata Host+Host, l’associazione nazionale degli host italiani

In centinaia si sono dati appuntamento a Roma per lanciare Host+Host, un movimento che vuole dare voce alle istanze dei 200.000 cittadini italiani che condividono la loro casa con chi viaggia.

Una rete di comunità e associazioni locali

Airbnb e F.I.S.H. insieme perché viaggiare sia un diritto di tutti

Presentata, durante il Diversity Brand Summit, la collaborazione di Airbnb con la Federazione Italiana per il superamento dell’handicap. Previste campagne di formazione e comunicazione.

Airbnb partecipa anche alla campagna #DiversityWins

Un kit Airbnb per imparare a riconoscere e sconfiggere i propri pregiudizi verso gli altri

Abbiamo realizzato un breve percorso online con l’aiuto di due psicologi sociali per capire meglio quali pregiudizi, spesso inconsci, generano gesti discriminatori e il loro impatto sull’ospitalità.

Fai subito il training

Airbnb e IED insieme a Firenze per valorizzare i quartieri di Isolotto, Novoli e Rifredi

Abbiamo avviato a Firenze una collaborazione con lo IED – Istituto Europeo di Designper coinvolgere gli studenti in un percorso creativo per la valorizzazione dei quartieri meno centrali della città, quelli che saranno presto raggiunti dalla nuova tramvia.

Le idee e i progetti degli studenti


L’ospitalità richiede impegno!

L’ospitalità e la condivisione regalano splendide esperienze, ma richiedono anche un certo impegno. Se decidi di diventare un host è importante che tu sia ben informato sulle leggi e i regolamenti da rispettare nel tuo Paese, nella tua regione e nella tua città. Per questo abbiamo creato dei video, che spiegano i punti di partenza per la ricerca su come praticare un home sharing responsabile, e una pagina di orientamento, che trovi qui HOST RESPONSABILE.


Imposta di soggiorno digitale

Grazie alla collaborazione fra Airbnb e le Amministrazioni dei Comuni italiani la riscossione dell’imposta di soggiorno diventa digitale, semplificando la vita a migliaia di host. Gli accordi rendono automatica l’applicazione, la riscossione e il versamento dell’imposta di soggiorno per chi alloggia nelle seguenti città prenotando attraverso la piattaforma. Si tratta di un importante passo avanti verso la semplificazione del pagamento dell’imposta e un contributo concreto verso la trasparenza del settore e digitalizzazione del Paese.

Genova / Bologna / Firenze / Palermo / Rimini / Milano / Napoli


A casa degli host italiani

 

Giuliana, Roma

Alice, Firenze